PROCESSIONI

Festa del Crocifisso di Colonna - 3 maggio

Il giorno 3 maggio di ogni anno, intorno alle ore 12, parte dalla Chiesa di Santa Maria di Colonna una processione che, dapprima per mare e poi attraverso la città, rievoca il Miracolo del Crocifisso ligneo del sec.XV, oltraggiato nel 1480 dai Turchi di Dulcigno. La leggenda narra che alcuni Turchi rubarano il Crocifisso; ma essendo questo piuttosto pesante, stava facendo affondare la piccola barca su cui era stato posto. Adirato, uno dei Turchi scagliò la sua sciabola sul volto del Crocifisso che cominciò allora a sanguinare! Spaventati, i Turchi gettarono in mare la sacra scultura che fu però miracolosamente ritrovata a riva, proprio dove ora sorge la cappellina sul Lungomare. Ancora oggi, chi ammira da vicino il Crocifisso, può notare un profondo solco sul volto.

Festa di Sant'Antonio - giugno

A giugno, messa solenne e processione con la partecipazione delle Associazioni maschili e femminili di Sant'Antonio e della Madonna di Fatima. Alla processione partecipano anche bambini vestiti da paggetti portoghesi (infatti Sant' Antonio era un principe portoghese, veniva da Lisbona) e bambini vestiti da semplici popolani.

Festa della Madonna del Carmine - luglio

A luglio, il 15 sera vi è la Sagra del Mare: la statua della Madonna viene messa su di un peschereccio per poi allontanarsi al largo per gettare una corona d'alloro in ricordo dei caduti in mare. Il 16 invece viene portata in processione per le vie della città contornata da luminarie e bancarelle. I festeggiamenti prevedono messe solenni, concerti bandistici e spettacoli pirotecnici.

Festa di Sant'Anna - luglio

A luglio, fuochi pirotecnici a mare, banda cittadina e ricco programma civile. I Riti religiosi si concludono con la processione della Santa nelle vie di Trani.

Festa del Santo Patrono San Nicola Pellegrino - fine luglio / inizio agosto

Per quattro giorni si svolgono i festeggiamenti del Santo Patrono Nicola Pellegrino, un giovinetto greco morto a Trani il 2 giugno 1094, all'età di diciotto anni. Egli, che viveva di stenti, è passato alla storia dei Santi chiamati per definizione "pazzi di Dio" per il suo ripetere incessantemente "Kyrie eleison", un'invocazione con la quale S. Nicola si affidava totalmente alla pietà del Signore Onnipotente.