SEGNALA UN EVENTO - CONTATTI

 
GIUGNO
LUGLIO
AGOSTO
SETTEMBRE


EVENTI DI GIUGNO


 

Ogni prima domenica del mese

#DomenicalMuseo - Ingresso gratuito al Castello Svevo di Trani


Con l'evento #DomenicalMuseo tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente ogni prima domenica del mese, in base al decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014, che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato. A Trani sarà possibile visitare il Castello Svevo. Orari di visita: tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 19.30 (chiusura biglietteria ore 19.00).

 

22 GIUGNO, 29 GIUGNO, 6 LUGLIO, 13 LUGLIO 2017, GIOVEDÌ

“ESTATE MUSICALE AL PALAZZO DELLE ARTI BELTRANI”


Nell'ambito della mostra "Da Manet a Tode. Dal Postimpressionismo al Neorealismo. I Grandi Maestri del Novecento" a Palazzo delle Arti "Beltrani" - Pinacoteca "Ivo Scaringi", si segnala l'iniziativa: "Estate musicale al Palazzo delle Arti Beltrani", una serie di concerti a cura dell’Associazione Auditorium di Castellana Grotte in collaborazione con la Fondazione “European Arts Academy Aldo Ciccolini” e l’Associazione Musicale “D. Sarro” di Trani.

DETTAGLI E PROGRAMMA COMPLETO

 

dal 15 giugno al 28 luglio 2017

#sTraniIncontri 2017 - seconda edizione


Arriva la seconda edizione di #sTraniIncontri. Narrazioni, Poesia e Musica, il festival organizzato dalla Associazione Puzzle - che riunisce alcuni esercenti di via Mario Pagano, per la direzione di Vito Santoro.
Nell'edizione 2016 più 50 ospiti tra i più prestigiosi intellettuali e scrittori italiani, poeti e artisti hanno ravvivato 13, indimenticabili giornate. Ingresso gratuito.
Nella locandina tutti gli appuntamenti, dal 15 giugno al 28 luglio.

 

dal 18 giugno al 24 luglio 2017

ARTE ALLO IAT - ESPOSIZIONI PRESSO PALAZZO PALMIERI


Il 18 giugno parte la stagione artistica a Palazzo Palmieri. La saletta esposizioni, denominata " saletta IAT" ospiterà diversi artisti e le loro opere. 

18/24 giugno STEFANO BALZANO  - "Il Viaggio". (cartoline dal mondo)
25 giugno/01 luglio ANGELO PICCOLO -  "As(SETA)to"
02/09 luglio MICHELE RIEFOLO e RUGGIERO RUTIGLIANO -  "L’istante trasporta il movimento"
10/24 luglio GIORGO GALLI e ELIO RUMMA -  "Doppio verso".

Alcune esposizioni saranno inaugurate con performance di altri artisti, sfilate di moda, eventi.


 

VenerdÌ 9 giugno 2017

presentazione del libro “Dio è meritocratico”


Venerdì 9 giugno alle 18, la Fondazione S.E.C.A. nella sua sala conferenze presso il Polo Museale in piazza Duomo, a Trani, ospita la presentazione del libro “Dio è meritocratico”, ultimo lavoro letterario di Ettore Gotti Tedeschi, ex presidente dello IOR, la banca del Vaticano. L’incontro, presentato dall’ingegnere Francesco Carpagnano, ed introdotto dal reverendo professor Nicola Bux, sarà un’occasione di confronto sul tema del cattolicesimo contro la protestantizzazione della vita religiosa e soprattutto della cultura economica e filosofia.
Al confronto prenderanno parte anche il reverendo don Raffaele Sarno – direttore della Caritas Diocesana e il professor Mario Cassanelli – docente di storia e filosofia. “Dio è meritocratico” non è un testo di teologia, ma una provocazione, ironica e controversa, un'analisi critica del mondo cattolico, attraverso la quale l'autore accompagna il lettore dinanzi alle contraddizioni della società globale, sempre più corrotta e sgretolata dalla modernità. Il libro ci racconta la scomparsa di una civiltà, la crisi di un modello culturale, quello cattolico, sempre meno credibile non solo a causa di un crescente indebolimento della fede ma anche di un cedimento caustico della ragione. Secondo l'autore, il cattolico non è più in grado di apprezzare, difendere e valorizzare la cultura cristiana, poiché incapace di comprenderne le ragioni. Questo libro propone diverse interpretazioni e attente riflessioni sulle ragioni del collasso di un intero sistema, e suggerisce alcuni rimedi validi, ma solo se si ha fede.
L’ingresso è libero.


 

dal 17 giugno al 31 agosto 2017

Da Manet a Tode. Dal Postimpressionismo al Neorealismo. I grandi Maestri del Novecento - Mostra a Palazzo Beltrani

 

Palazzo Beltrani si accinge ad ospitare una Mostra di assoluto prestigio. A partire dal 17 giugno e fino al prossimo 31 agosto, il Palazzo delle Arti tranese, sede della Pinacoteca Ivo Scaringi, offrirà ai visitatori un suggestivo viaggio nel Novecento attraverso un ciclo di opere che, da Manet a Tode, ripercorrerà le tecniche che hanno segnato il periodo dal Postimpressionismo al Neorealismo. L’evento di Palazzo Beltrani (“Da Manet a Tode. Dal Postimpressionismo al Neorealismo. I grandi Maestri del Novecento”) sarà presentato in conferenza stampa mercoledì 14 giugno alle ore 18.00 presso il Centro Culturale Polifunzionale del Palazzo (al piano terra). Parteciperanno Amedeo Bottaro (Sindaco della città di Trani), Felice Di Lernia (Assessore alle Culture del Comune), il Maestro William Tode, Rosa Mezzina (Direttrice del Castello Svevo di Trani), Guido Folco (Direttore del MIIT di Torino), Silvio Vigliaturo (Direttore artistico del Museo MACA di Acri) ed Angelo Calabrese (Giornalista e Critico d’arte).


 

18 GIUGNO 2017, DOMENICA

Sotto lo sguardo di Medusa - mostra al Polo Museale


Si terrà presso il Polo Museale di Trani, a partire dalle 18:00 di domenica 18 giugno 2017, una serata tutta dedicata alla collezione Lillo-Rapisardi e alle ceramiche apule, centralissime per l'area espositiva archeologica del Polo stesso. Assoluta protagonista dell'evento sarà poi la splendida kylix a occhioni, opera del Pittore di Nicoxenos e risalente alla fine del sesto secolo a. C. La kylix presenta un'interessante rappresentazione di Medusa, che è anche una maschera primitiva comune a diverse culture. Sulla scorta delle analisi dei proff. A. David Napier e Alain Daniélou, si esaminerà questo aspetto meno noto della figura. Ai saluti istituzionali seguirà l'intervento di Stefania Vania, La storia della collezione Lillo-Rapisardi e le sue ceramiche apule, e quindi quello di Margherita Catucci, Sotto lo sguardo di Dioniso, che esaminerà la kylix a occhioni sotto il profilo iconografico. L'intervento di Giuseppe Fraccalvieri, Medusa, il Signore della Terra, toccherà invece il tema dei paralleli della maschera, in un'ottica comparativa. A concludere la serata ci sarà una gallery fotografica relativa alle Maschere fogliate per le vie di Trani, a cura di Andrea Moselli, e con foto scattate da Angelo Carlo Avveniente. Sarà ovviamente possibile pure la visita ai reperti. Stefania Vania è autrice del libro "Ceramiche apule della collezione Lillo-Rapisardi nel Museo Diocesano di Trani"; Margherita Catucci è autrice del catalogo "Ceramica greca e italiota della collezione Lillo-Rapisardi nel Museo Diocesano di Trani"; Giuseppe Fraccalvieri è autore del libro "Il Signore della Terra". Si ringrazia in particolare il Polo Museale di Trani – Fondazione Seca per aver reso possibile la serata, che avrà luogo presso gli spazi del Polo in Palazzo Lodispoto, Piazza Duomo, 8/9.


 

20 giugno 2017, martedÌ

Intervista a Dacia Maraini


Nuovo appuntamento per il ciclo di incontri "Libri e autori", in attesa della prossima edizione dei Dialoghi di Trani.
Dacia Maraini, scrittrice, poetessa, saggista, drammaturga e sceneggiatrice italiana che fa parte della "generazione degli anni trenta" insieme con alcuni dei più conosciuti autori della letteratura italiana, si racconta nell'intervista con Maria Paola Porcelli.
L'evento, organizzato dall'associazione culturale La Maria del Porto, in collaborazione con la libreria La Biblioteca di Babele e il patrocinio del Comune di Trani, si terrà alle ore 19 in Piazza Longobardi a Trani.

 

23 GIUGNO 2017, VENERDÌ

Cavalcade Ferrari


La Ferrari festeggia il suo 70esimo compleanno e per l’occasione i bolidi rossi sfrecceranno per i borghi e le città più belle d’Italia. La “Cavalcade” 2017 vedrà protagonista anche la Puglia: il “Cavallino Rampante” sarà a Castel del Monte, Trani, Alberobello, Conversano, Polignano e Matera. Un’occasione unica per celebrare il marchio e scoprire un autentico scrigno di bellezza, tradizione e cultura.

DETTAGLI E PROGRAMMA COMPLETO

 


 

25 GIUGNO 2017, DOMENICA

“99 Borghi”. Una domenica dedicata alla Perla dell'Adriatico: Trani


Riscoprire i borghi di Puglia ricchi di storie e tradizioni. È questo l’obiettivo che Confcommercio Puglia si propone con il progetto “99 Borghi - #raccontodiPuglia” in collaborazione con Confguide Puglia, Regione Puglia e Pugliapromozione. Protagonisti della prossima domenica saranno i Comuni pugliesi legati alla costa e al mare. Trani – riferisce il presidente Confcommercio Trani Girolamo Acquaviva - è inserita nel prestigioso elenco dei borghi marittimi che aderiscono all’iniziativa. Il percorso guidato gratuito partirà dal borgo antico precisamente da Piazza Re Manfredi (la piazza del Castello) e terminerà presso il porto turistico della sezione locale della Lega Navale Italiana – grazie all’ospitalità del presidente Giuseppe D’Innella - alla scoperta degli approdi e delle attività legate al mare. Nel borgo antico, il racconto pugliese vi parlerà della storia di questa ridente cittadina marittima di Puglia, dell'Ebrea e del Miracolo Eucaristico e del Mistero dei Templari. I cavalieri dell'Ordine del tempio vissero a Trani, ma chi furono? ...quando e perché nacquero? …erano soldati o monaci? Furono chiamati " I diavoli Bianchi"...perche'? Per saperne di più e svelare il mistero partecipa alla visita guidata gratuita del 25 giugno con inizio alle ore 10.00.
La partecipazione è aperta e gratuita.

Per prenotarsi (prenotazione consigliata ma non obbligatoria)
bit.ly/99borghigiugno
Per informazioni
www.99borghi.it (sito in aggiornamento)
►info@99borghi.it


 

23 - 24 - 25 GIUGNO 2017

Festival dell'Arte Pirotecnica di Trani - edizione 2017


Dopo il grande successo mediatico e di pubblico ottenuto l’anno precedente, l’edizione del prossimo giugno prevede 5 grandi spettacoli (uno in più rispetto alla scorsa edizione) eseguiti dai più importanti maestri pirotecnici d’Italia, divisi su tre serate.

DETTAGLI E PROGRAMMA COMPLETO

 


 

28 giugno 2017, mERCOLEDÌ

presentazione libro "I viaggi di San Giacomo nella Puglia Medievale"


Mercoledì 28 giugno, in Biblioteca Comunale ore 19.00, presentazione del libro di Rosanna Bianco, "La conchiglia e il bordone. I viaggi di San Giacomo nella Puglia Medievale" (ed. Campostellane, 2017. Locandina in allegato). La dr.ssa Margherita Pasquale dialogherà con l'Autrice. L'iniziativa rientra nella programmazione dell'Assessorato alle Culture del Comune di Trani ed è organizzata in collaborazione dell'Associazione culturale "Traninostra".
La prof.ssa Rosanna Bianco, docente in storia dell'arte medievale presso l'Università degli Studi di Bari, in questo volume conduce un’indagine sul culto e sull’iconografia di san Giacomo di Compostella nella Puglia medievale, con maggiore densità nei centri e negli insediamenti ubicati lungo le strade consolari romane, l’Appia e la Traiana, da cui si diramava la rete viaria percorsa dai pellegrini diretti ai santuari di Monte Sant’Angelo e di San Nicola a Bari, e alle città portuali d’imbarco verso la Terrasanta. 
Per “misurare” la diffusione del culto jacopeo lungo gli itineraria peregrinorum, dalla Galizia alla Francia, alla Puglia, a Gerusalemme, e ricostruire le devozioni, gli orientamenti della committenza e la storia delle immagini sacre, sono stati analizzati i caratteri del pellegrinaggio compostellano, i modelli iconografici, le fonti letterarie, i cicli narrativi, le tradizioni popolari, il legame con la devozione mariana e il rapporto con la morte, la vicinanza e la concorrenza di altri santi, in particolare san Martino e sant’Egidio. 
Il tessuto connettivo è costituito dallo spazio: i luoghi accolgono dedicazioni, sono lo scenario di miracoli e prodigi, veicolano iconografie e consentono al pellegrino di chiedere una grazia, di adempiere un voto, una penitenza, di riflettere sul senso della vita.

 

29 giugno 2017, GIOVEDÌ

PRESENTAZIONE TELA "SAN FRANCESCO D’ASSISI RICEVUTO DA PAPA INNOCENZO III"


Giovedì 29 giugno, alle ore 19, presso la chiesa parrocchiale di San Francesco in Trani, sarà benedetto e presentato un dipinto, olio su tela, raffigurante San Francesco d’Assisi ricevuto da Papa Innocenzo III. Il dipinto, opera del maestro Giovanni Gasparro, è stato realizzato lo scorso anno e misura 165 cm x 200 cm. Rivolgerà un saluto agli astanti l’Arcivescovo Giovan Battista Pichierri. A seguire, Mons. Domenico de Toma, vicario zonale e parroco della parrocchia di Santa Maria del Pozzo a Trani, illustrerà il rapporto tra arte e fede con particolare riferimento alla liturgia. Mons. Saverio Pellegrino, parroco della parrocchia di San Francesco, focalizzerà le letture, ecumenicamente scorrette, cui è sottoposta oggi la figura dell’Assisiate. Gli interventi saranno intervallati dall’esecuzione di alcune laude medievali tratte dal Laudatario da Cortona del sec XIII, coeve del Santo.

 

30 giugno 2017, VENERDÌ

"L'ereditÀ di Giovanni Bovio": convegno in Biblioteca


In Biblioteca Comunale,  alle 18.30, si terrà il convegno su "L'eredità di Giovanni Bovio" organizzato dall’Assessorato alle Culture del Comune di Trani con la collaborazione dell’Associazione “Obiettivo Trani” e della Sezione “Benedetto Ronchi” della Società di Storia Patria per la Puglia; vedrà la partecipazione dell’Assessore dott. Felice di Lernia, della presidente dell’Associazione Nicoletta Vino e del dott. Luciano Carcereri per la Società di Storia Patria. Momento principale della serata sarà la relazione del prof. Mario Spagnoletti, che relazionerà sul tema: Giovanni Bovio tra etica, diritto e politica. Coordinerà gli interventi la dott.ssa Daniela Pellegrino, responsabile della Biblioteca.
La domanda sorge spontanea: che cosa contribuisce maggiormente alla nascita del mito che si sviluppa intorno alla figura di Bovio? Formatosi su ideali risorgimentali - Mazzini fu il suo primo riferimento -, Bovio comunica un’immagine di sé legata a solide sollecitazioni patriottiche. La sua adesione alla Massoneria, non opportunistica, ma impregnata di idealismo umanitario, lo spinse alla promozione di iniziative che miravano ad alleviare le disagiate condizioni dei ceti più poveri. Il suo impegno politico si orientò, oltreché su posizioni radicali di repubblicano mazziniano, verso il riscatto dei ceti oppressi, del quarto stato. Dimostrò notevole apertura alla ideologia del socialismo anarchico, più che di quello riformista. Dopo l’emarginazione subita nella città natale in seguito alla pubblicazione del suo primo saggio giovanile, Il Verbo novello, Bovio trovò a Napoli l’ambiente idoneo per svolgere appieno l’attività di studioso e letterato dalle molteplici sfaccettature. Deputato al Parlamento del Regno d’Italia, eletto nel collegio di Minervino, senza interruzione dal 1876 al 1900, diede prova di un elevato senso etico e morale dell’impegno politico e del servizio alla nazione. Conservò con Trani, sua città natale, un rapporto molto stretto, anche se non sempre corrisposto dai suoi concittadini, a causa delle sue posizioni politiche e ideologiche. Nell’estate del 1891 intervenne in veste di oratore ufficiale alla celebrazione della festa del lavoro tranese. Nel 1902 la città gli tributò solenni festeggiamenti e, dopo la morte, si costituì un Comitato per le onoranze che promosse l’edificazione del monumento sulla piazza Vittorio Emanuele II.
 

WWW.ESTATETRANESE.COM

SEGNALA / PUBBLICIZZA UN EVENTO
CONTATTI
I NOSTRI SPONSOR

DOVE DORMIRE A TRANI
DOVE MANGIARE A TRANI
NEWS A TRANI
TURISMO
PROCESSIONI

EVENTI DI GIUGNO
EVENTI DI LUGLIO
EVENTI DI AGOSTO
EVENTI DI SETTEMBRE